Priorità del 20° Capitolo Generale 

Noi Suore Salvatoriane del XX° Capitolo Generale, ispirate dal nostro tema Donne Salvatoriane – mistiche e profetiche – nel nostro mondo sofferente, proclamiamo di essere dotate del Carisma del nostro Fondatore, Padre Francesco Jordan, e mosse dallo spirito apostolico della Beata Maria degli Apostoli. Sentiamo l’urgenza di seguire Gesù Salvatore nella sua missione tra la gente. Attraverso preghiera e servizio apostolico ovunque nel mondo, dove

Dio ci invia oggi, arriviamo a meglio conoscere Gesù. Per questa ragione:

“Noi Donne Salvatoriane ci impegniamo ad essere in solidarietà con il mondo sofferente, affinché

tutti e tutte abbiano la vita in pienezza.”

Il futuro del nostro Carisma e la nostra capacità di essere in solidarietà con il nostro mondo sofferente, affinché tutti abbiano la vita in abbondanza, dipende dalla nostra abilità di trasformare sia il nostro coraggio che i nostri talenti,

in uno stile di vita profetico – come celo insegna Gesù Salvatore nel Vangelo. Nel corso di questo XX° Capitolo Generale ci siamo rese conto, che per vivere in modo autentico questo impegno nella vita quotidiana e per assicurare il significato della nostra Missione salvatoriana per il futuro, è impellente dare la priorità ai seguenti cinque aspetti della nostra vita nei prossimi sei anni:

• Approfondire e ravvivare la nostra Identità Apostolica Salvatoriana;
• Fornire una formazione integrale adattata alle rispettive circostanze in ogni fase della vita;
• Collaborare con altri gruppi ed organizzazioni in una Cultura di Solidarietà;
• Creare delle strutture significative nella Congregazione per la nostra Missione;
• Continuare il nostro Piano di Autosufficienza ed Autonomia Finanziaria in seno ad una Cultura di Solidarietà;
Che la preghiera, una significativa discussione comunitaria ed un’azione a tutti i livelli in favore di queste priorità, ci guidino verso una trasformazione personale e congregazionale, affinché continuiamo a realizzare la visione
fondante del Padre Francesco Jordan.